Paolo Beneforti

Scultore – Pittore

Esce “Giganti”, una (quasi) graphic story

by adminbnfpfl on November 22, 2016, no comments

Sarà presentata domenica 27 novembre, alle 17 presso la libreria Les Bouquinistes,la mia prima prova di “rivista d’artista” a tiratura limitata (50 copie numerate). “Giganti” è una via di mezzo tra un libro d’artista e una graphic novel story. L’idea e l’ispirazione vengono dalla bellissima rivista “Scarafaggi” di Filippo Biagioli, che mi ha spronato a fare una cosa analoga e che ringrazio. “Giganti” è quasi una storia a fumetti. O forse sarebbe meglio dire un racconto illustrato dove però il racconto è più che altro un filo conduttore. Insomma, non so bene cosa sia, questa prima escursione in un genere che non ho mai frequentato. Di certo la mia vicinanza e affinità col mondo dei fumetti è tornata a galla immediatamente, nel pensare questo progetto. Realizzare questo racconto per immagini, semiserio, mi ha dato un nuovo strumento per toccare quel mondo usando ciò che so fare, in qualche modo. Non so bene, ancora, cosa ne sia venuto fuori.

cover-giganti

Il testo di “Giganti” non è una storia. In effetti il “racconto-che-non-c’è”, che divaga continuamente e che cerca invano di iniziare è (o vorrebbe essere) il modo per esprimere ciò che dicevo qui sopra, cioè che le immagini hanno un loro linguaggio e un loro modo di comunicare che non è verbalizzabile. In sostanza, ciò che ho cercato di fare è mettere in una sequenza di tavole il racconto potenziale che sta nelle immagini, affidando al testo – un testo impacciato, ironico (spero), pieno di correzioni e scritto come fossero appunti un po’ confusi – il tentativo vano e fittizio di organizzare una narrazione lineare. Ma il testo ha anche un altro scopo: quello di togliere “seriosità” e supponenza al racconto. È una preoccupazione che ho sempre, che è insita nel modo in cui le immagini comunicano con le persone e, soprattutto, nella produzione artistica.

Le 50 copie numerate e firmate saranno in vendita a 12 euro; ma chi si prenota fin da ora potrà avere la sua copia a 10 euro (più spese di spedizione, se occorre).